Mal di testa o Cefalea

Per mal di testa o cefalea si intende il dolore provato in qualsiasi parte della testa o del collo. Può essere un sintomo di diverse patologie. Il tessuto cerebrale di per sé non è sensibile al dolore, poiché manca di recettori adatti, perciò il dolore è percepito per via della perturbazione delle strutture sensibili che si trovano intorno al cervello. Nove zone della testa e del collo hanno queste strutture: il cranio, muscoli, nervi, arterie e vene, tessuti sottocutanei, occhi, orecchie, seni paranasali e le mucose.
La cefalea è un sintomo aspecifico, ciò significa che ha molte possibili cause.
Ne esistono tantissime forme: la cefalea può infatti comparire come patologia primaria o secondaria a un altro disturbo.

Cefalee primarie
I tipi più comuni di mal di testa sono le “cefalee primarie”, come la cefalea tensiva e l’emicranica. Essi hanno caratteristiche tipici; l’emicrania, per esempio, tende ad avere un carattere pulsante che colpisce un lato della testa ed è associata a nausea. Cefalee primarie più rare sono la nevralgia del trigemino, la cefalea a grappolo e l’emicrania continua (un mal di testa continuo su un lato della testa).

Cefalee secondarie
La cefalea può essere causata da problemi in altre parti della testa o del collo. Alcuni di questi non sono dannosi, come ad esempio la cefalea cervicale che deriva dai muscoli del collo. Un uso eccessivo dei farmaci antidolorifici può verificarsi in coloro che li usano per combattere il mal di testa e ciò paradossalmente può portare ad un peggioramento dei sintomi.
Il Chiropratico durante gli anni di studio viene preparato a distinguere i vari tipi e consigliare i vari trattamenti che saranno necessari per migliorare la sintomatologia del paziente.